La prima colazione è Sacrosanta e in un posto come il Borgo di Castelvecchio è l’occasione della giornata per rendersi veramente conto della magia del posto, per ambientarsi con calma, conoscere nuove persone e fare programmi, dedicati unicamente a voi stessi.
Ricotta fresca, miele e marmellate fatte in azienda, brocche di latte o di spremuta d’arancia, grandi thermos di caffè e the, cestini di pane fumante appena tostato o le torte fatte dalle nostre donne, sono le alchimie necessarie per sentirsi a casa.

Gli ospiti dei casali del Borgo sono autonomi e indipendenti, ma se lo desiderano, prenotando, troveranno sempre nell’antico Granaio il luogo dedicato al breakfast, al lunch, ma soprattutto a indimenticabili cene a lume di candela.

L’atmosfera del Granaio, con il suo particolare profumo emanato dai ciocchi di ulivo o di quercia sempre ardenti nel camino, le possenti vecchie travi del soffitto, il grande tavolo imperiale illuminato unicamente dalle candele, regalano sensazioni veramente uniche.

Dopo cena una piacevole partita a biliardo nella sala vicina e un buon bicchiere di Vin Santo con qualche cantuccio, concluderanno una giornata piena di novità, pronti per ripeterla l’indomani con nuove avventure.